Sella del Mangart (2072) – sciata di primavera dal monte possente

Sci alpinismo · Alpi Giulie
apri nella App
Condividi
Preferiti
La mia mappa
Difficoltà
difficile
Lunghezza
10,5 km
Durata
3:45 h.
Salita
991 m
Discesa
991 m
Andata e ritorno sullo stesso percorso Interesse geologico Itinerario consigliato
Ci aspetta una sciata bellissima in alta montagna se c’è abbastanza neve. Se invece le condizione della neve non permettono di proseguire con gli sci, dobbiamo passare i tunnel.
Dal parcheggio, dove la strada si dirama per il Mangart, proseguiamo fino al ponte. Qui lasciamo la strada e proseguiamo a sinistra attraversando la diga fino alla malga Mangartska planina. Continuiamo per la strada estiva proseguendo oltre la sbarra e attraversando il bosco fino a giungere il letto del torrente Beli potok. Attraversiamo il torrente e saliamo il ripido pendio boscoso a destra fino alla  strada. Seguiamo la strada estiva, ripida e boscosa fino a giungere alla strada invernale verso la Sella del Mangart. Qui svoltiamo a sinistra sotto il monte Masnovka e proseguiamo fino alle rovine di un vecchio rifugio. Attraversiamo le rovine e arrivando all'uvala possiamo proseguire per il Plazje (la parte italiana – Forcella della lavina). Giungendo alla sella si ha una bellissima vista sui Laghi di Fusine. Possiamo proseguire fino al punto di partenza dalla parte italiana sul Mangart. Da qui ci aspetta una bellissima sciata alla conca sotto il monte. Questa discesa vuol dire che dobbiamo di nuovo salire fino al punto più alto sopra il rifugio. Da qui ci aspeta ancora la discesa al nostro punto di partenza.

Consiglio dell'autore

Se non siamo abituati a muoversi tra i passaggi stretti tra i boschi, possiamo fare la salita fino all'ultimo tunnel (che di solito nel periodo invernale non è transitabile) camminando sulla strada.
Maggiori informazioni
Difficoltà
difficile
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
2045 m
Punto più basso
1107 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Esposizione
NOSE

Consigli per la sicurezza

Subito dopo una nevicata abbondante, si può fare il giro soltanto passando per la strada fino all'inizio della strada invernale. Il versante sotto il Mesnovka è molto franoso.

Attrezzatura

L'obbligo di usare attrezzatura invernale.

Ulteriori informazioni e link

Invece di utilizzare il percorso della salita, possiamo scendere nella gola del torrente Beli potok prima di entrare nel primo tunnel nella direzione verso la valle. Decidiamo la direzione della discesa riguardo alle condizioni della neve. Se c'è abbastanza neve e le condizioni sono buone, non è difficile scegliere. In altre condizioni  prendiamo la strada circa 200 m prima dell'entrata nell'tunnel.

Start

Al Minč – l'inizio della strada d'alta montagna per la Sella del Mangart. (1112 m)
Coordinate:
Geografico
46.423986, 13.593986
UTM
33T 391964 5142117

Arrivo

Al Minč – l'inizio della strada d'alta montagna per la Sella del Mangart.

Percorso

Dal parcheggio, vicino al ponte sul torrente Predelica, proseguiamo per la strada fino al secondo ponte sulla strada del Mangart. Svoltiamo a sinistra e proseguiamo per la strada estiva passando la malga Mangartska planina e attraversando il bosco fino al letto del torrente Beli potok. Ci dirigiamo a destra e saliamo alla strada attraversandola e in una piccola radura giriamo a sinistra nel bosco. Dopo un ripido pendio arriviamo di nuovo alla strada. Continuiamo per la strada passando due tunnel. Sotto la Mesnovka, quando attraversiamo la parte più difficile passando la gola (davanti all'ultimo tunnel), ci incamminiamo sul pendio sotto la Mesnovka. Il sentiero viene marcato dalla segnavia invernale. Saliamo il sentiero tortuoso sopra le rovine di un vecchio rifugio, attraversiamo ancora una gola e arriviamo all' ampia Sella del Mangart. Possiamo terminare il nostro itinerario alla vetta della sella oppure possiamo continuare verso bellissimi pendii sotto il Mangart. proseguiamo a sciare lungo il percorso della salita.

Mezzi pubblici

Non ci sono mezzi di trasporto pubblico.

Come arrivare

Dalla strada regionale Bovec – Predil lasciamo la strada e svoltiamo a destra subito dopo il ponte sul torrente Predelica.

Se arriviamo dalla parte di Kranjska Gora oppure Tarvisio, passiamo il passo Predil e giriamo a sinistra poco prima del ponte sul torrente Predelica.

Dove parcheggiare

Il parcheggio all'inizio della strada sulla sella del Mangart – diramazione dalla strada regionale Bovec - Predil
Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Libri consigliati

Mostra tutto
Responsabile del contenuto
Turizem Dolina Soce 
outdooractive.com User
Autore
Ksenija Vogrinc
Ultimo aggiornamento: 28.06.2019

Scopri la destinazione: Sci alpinismo nelle Alpi Giulie


Domanda e risposta

Fai la prima domanda

Hai dei dubbi? Scrivi la tua domanda e fatti aiutare dalla community!


Recensioni

Sei il primo

Condividi la tua esperienza!


Foto aggiuntive


1200 1500 1800 2100 2400 m km 2 4 6 8 10